IL REIKI

Reiki è una disciplina olistica la cui origine si perde nella notte dei tempi, anche se si  riconosce la ri-scoperta di questa tecnica nel XIX secolo a Mikao Usui.

Lo scopo principale di questa tecnica è amplificare le capacità naturali del corpo di ripristinare l'equilibrio sui vari livelli : fisico, psichico, emozionale e spirituale.

L'energia universale fluisce attraverso l'operatore. Questa energia  ha una sua intelligenza che è in grado di ripristinare un equilibrio  nell'area trattata. Agisce come un effetto "dipason", ovvero l'operatore emette attraverso le mani delle frequenze che a contatto con il campo energetico dell'altro passa un'informazione energetica.

 

Questa arrivando al piano fisico va a ripristinare il programma della cellula con la nuova informazione. Infatti in questo nuovo assestamento la prima reazione del corpo è quella dell'espulsione delle tossine, fisiche, energetiche ed emozionali agevolando un naturale funzionamento della cellula.

Durante il trattamento la persona può sentire sensazioni fisiche come caldo, freddo, brividi, in qualche caso si innescano anche riso o pianto o in altri casi semplice rilassamento senza particolari effetti... 

 

Può accadere che la persona acceda anche a risorse creative assopite. Ogni reazione è funzionale al ripristino dell'equilibrio.

LA SESSIONE

Come si svolge una sessione?

 

L'operatore attraverso il proprio corpo lascia che l'energia universale possa giungere al corpo del l'altro. Il trattamento Reiki prevede che la persona che si affida resti vestita e che le mani dell'operatore agiscano senza il bisogno di toccare fisicamente l'altro

 

Alcune pratiche della disciplina si effettuano facendo stendere la persona, per altre basta stare seduti o in piedi.

 

L'unica cosa da fare è affidarsi a se stessi, alla capacità di auto-rigenerarsi e all'operatore ,che è il mezzo per realizzare l'equilibrio che stiamo cercando.